Popoli 
TL
Highlight for Album: Volti d'Etiopia
BB
Album: Volti d'Etiopia

Fotografie di Nicola Berruti. Un viaggio sull'altopiano è una occasione unica per ammirare le splendide genti etiopi. Città come Bahar Dar, Gondar, Axum, Lalibela, sono cariche di storia millenaria, e, pur se in condizioni di estrema povertà, sono abitate da popoli sui cui volti traspare una grande dignità.
Last change: 08/10/10
Contains: 22 items.

TL
Highlight for Album: Volti
BB
Album: Volti

Aldo Bandini è socio del C.I.G.V. ed è indubbiamente un grande viaggiatore, anche perchè altrimenti non potrebbe essere, in considerazione del fatto che è una guida di Avventure nel Mondo. Nel corso dei suoi innumerevoli e splendidi viaggi ha fotografato paesaggi, situazioni e persone. In questa piccola rassegna abbiamo voluto inserire alcune fotografie di volti, rappresentativi dei popoli che Aldo ha potuto conoscere.
Last change: 08/18/10
Contains: 11 items.

TL
Highlight for Album: Volti di bambini
BB
Album: Volti di bambini

Bellissime fotografie di Germana Dini. Germana Dini è ricercatore presso l’Università di Firenze. Viaggia soprattutto per piacere e per curiosità anche se il lavoro l’ha spesso portata a visitare località remote del pianeta. Sua è l’indimenticabile serie di immagini in bianco e nero degli ambulatori indiani esposte nella mostra Le ragioni del viaggio organizzata dalla delegazione toscana nel 2003. Questa raccolta di visi che ci propone ancora una volta coglie nel segno mostrandoci soprattutto una carrellata di sguardi. Allegri, tristi, curiosi, indagatori, distratti. Ma tutti forti, potenti, da incrinare le nostre certezze di adulti. I due ragazzini cinesi seduti solitari sul bordo del marciapiede hanno una espressione incredibilmente adulta per la giovane età. Così come i coetanei che caricano un carretto di pietre, in una età chiaramente scolare. Viaggiare significa anche scoprire ed entrare a contatto con queste realtà. Forse conosciute ma che divengono di drammatica attualità nel momento che si materializzano dinnanzi a noi. E a quel punto il rimpianto maggiore è proprio l’impossibilità di fare alcunché per cambiare i loro destini. Ma viaggiare, si sa, vuol dire anche affacciarsi in punta di piedi e osservare. Proprio quello che ha fatto Germana.
Last change: 08/07/10
Contains: 19 items.

TL
Highlight for Album: Alle Donne
BB
Album: Alle Donne

Dedicato alle donne, di Paolo Del Papa. Donne del mondo, di tanti paesi, esposte nella mostra di Paolo Del Papa e che presentiamo ai nostri visitatori anche con la locandina.
Last change: 08/18/10
Contains: 12 items.

TL
Highlight for Album: Matsuri
BB
Album: Matsuri

Matsuri: uomini e divinità, di Angelo Comotti. Siamo ad Asakusa, un quartiere a nord di Tokyo, costeggiato dal Fiume Sumida dove si trova un complesso di templi molto frequentato. In maggio si succedono molte di queste manifestazioni che attirano fedeli e curiosi che si impossessano delle strade del quartiere attorno ai templi per fare sfilare processioni con pesanti e decoratissimi tempietti in scala diversa portati a spalla, e accompagnati dal ritmico rullo dei tamburi e dal suono dei pifferi. I fedeli delle varie "confraternite" vestono un corto kimono di cotone con i colori specifici per ogni confraternita o tempio. Chi ha tatuaggi approfitta della cerimonia per mostrarli orgoglioso. Anche i più piccoli partecipano alle processioni, portando a spalla tempietti in miniatura. I portatori si astengono dal bere e dal vitto per essere in forma durante tutta la cerimonia. I visitatori, prima di entrare nei templi, effettuano abluzioni bevono, riempiendo tazze di alluminio con manico di bamboo, l'acqua che zampilla da fontanelle "acquasantiere" particolarmente gradite anche ai piccioni che se ne servono pure per i bisogni fisiologici. Altro rituale praticato dai fedeli è quello della incensatura del corpo: bastoncini di incenso vengono acquistati dai fedeli ed accesi in appositi bacili: ciascun offerente poi cerca di indirizzare il fumo verso quelle parti del corpo che si vuole proteggere o guarire da malattie.
Last change: 08/02/10
Contains: 9 items.

TL
Highlight for Album: Nagaland: i Re
BB
Album: Nagaland: i Re

Nagaland, India: i Re, di Antonio Zanuso. Nagaland, la terra dei Naga, è una regione a cavallo del confine fra l’India nord orientale e la Birmania, oggi Myanmar, una regione isolata ed assai poco conosciuta per le difficoltà ad avere il permesso da parte delle autorità indiane e birmane, abitata da  una singolare etnia, i Naga di origine Tibeto-Birmana , giunta nella regione forse 10.000 anni fa, che nonostante le vicende belliche dell’ultima guerra mondiale con l’occupazione dei Giapponesi, ha mantenuto la sua particolare cultura e  le sue antiche tradizioni.  Le loro  tribù   vivono sulle colline del territorio fra India e Birmania, territorio difficile da raggiungere sia da parte birmana che da parte indiana. Antonio Zanuso, del CIGV italiano è riuscito ad avere il permesso governativo per visitare la regione ed i vari villaggi, e dopo due viaggi ci ha  riportato documenti fotografici di grande interesse antropologico,  che qui riportiamo come una vera primizia. Attualmente (novembre 2002)  Zanuso sta visitando per la terza volta la regione ed attendiamo il suo ritorno per completare il suo racconto fotografico. Nel nord del Nagaland ci sono diversi villaggi abitati dall’etnia Naga-Koniac. Ogni villaggio ha un suo re (per dinastia) che viene assistito nei suoi compiti regali dal figlio maggiore al quale passerà il titolo,dopo esser stato approvato dai capi villaggio. In alcune aree vige ancora il matriarcato e come nel villaggio di Chui il re (non regina) è una donna. Durante il suo viaggio in diversi villaggi Zanuso è stato ricevuto e quindi ha conosciuto diversi re. Dice Zanuso: “Sono persone molto affabili ed ospitali e addirittura sono stato ospitato a pranzo dal re per esempio nel villaggio di Wanching. Nel villaggio diTotok, per onorare la mia visita il sovrano si è vestito con i paramenti reali, che indossa solo in particolari eventi e festività.” Le prime 7 foto ricordano questi incontri.
Last change: 08/18/10
Contains: 8 items.

TL
Highlight for Album: Nagaland: i Mogon
BB
Album: Nagaland: i Mogon

Nagaland, India: i Mogon, di Antonio Zanuso. Un altro Album di foto del socio Zanuso, scattate anch’esse nei villaggi tribali del nord del Nagaland, e che ci mostrano i “moron”, una caratteristica dei villaggi dei Naga. “Moron” sono particolari costruzioni ove i giovani Naga che abbiano superato i 16 anni di età, abbandonata la vita famigliare, vivono la loro vita indipendente. Ogni villaggio ha uno o più “moron” a seconda del numero degli abitanti e quindi dei giovani. Si tratta di  caratteristiche costruzioni particolarmente curate ed abbellite da sculture e pitture che rappresentano l’espressione artistica di chi li abita e stimolano la fantasia e lo spirito dei giovani. In ogni “moron” quindi si possono vedere sculture e pitture, che sono ricche di vivaci espressioni artistiche  di interessanti espressioni formali nella loro immediatezza. Nelle foto scattate nel 2002 vi sono esempi di “moron” del villaggio di Wanching e si possono vedere interessanti esempi di scultura e pittura caratteristiche di questa interessante etnia Naga.
Last change: 08/10/10
Contains: 10 items.

TL
Highlight for Album: Curiosità cinesi
BB
Album: Curiosità cinesi

Forse non è la Cina di oggi quella di queste curiose foto che vi presentiamo ma è pur sempre la Cina, la Cina di sempre che trova soluzioni ai problemi degli uomini anche al di fuori della tecnica ma sempre nell'ordine dell'uomo. L'antica lezione di Confucio è in fondo tutta lì. Quando in Cina si scoprì la polvere da sparo, pare siano loro gli inventori non inventarono l'archibugio ma i fuochi d'artificio.
Last change: 08/16/10
Contains: 8 items.

TL
Highlight for Album: Sepik, valle di spiriti
BB
Album: Sepik, valle di spiriti

Il Museo Civico di Como ha organizzato un'interessante ed insolita mostra dal titolo “La valle degli spiriti” che si è svolta nel 2004. Vi presentiamo il catalogo che ha caratteristiche di particolare interesse per chi voglia conoscere questo argomento etnologico da vicino: l’arte della Valle del Sepik della Nuova Guinea. La mostra, vero evento culturale, presenta al pubblico una selezione della collezione di Anna Maria Schafer, la collezionista che in numerosi viaggi sul luogo, riunì in modo organico e rappresentativo un vero tesoro documentale di questa cultura. Recita il quarto di copertina del catalogo: “La valle degli spiriti” è il suggestivo nome con cui è conosciuto il territorio attraversato dal Sepik, il principale fiume della Nuova Guinea. Lungo mille chilometri del suo corso si sono sviluppate alcune fra le più importanti culture della terra e probabilmente in nessun altro luogo antenati ed eroi mitici hanno così profondamente segnato il senso e i ritmi della quotidianità: da essi dipendono le forze della natura, l’efficacia dell’azione umana, e attraverso i miti, le risposte ai bisogni individuali e sociali. Nasce così un’arte profondamente intrisa di spiritualità, un vero e proprio strumento di dialogo con quel mondo invisibile che costantemente governa la realtà.
Last change: 08/18/10
Contains: 24 items.


Powered by Gallery v1 RSS