Cineprese 
Zeiss Ikon. - Kinamo N 25. - Splendida cinepresa, costruita nel 1926. Nel 1921 la Zeiss aveva prodotto una cinepresa 35mm, chiamata "Ica-Kinamo", che funzionava con avanzamento della pellicola manuale. Già due anni dopo veniva aggiunto un meccanismo a molla che, una volta caricato, faceva avanzare la pellicola. Dopo l'incorporazione nella Zeiss Ikon questa macchina fu ribattezzata, appunto, "Kinamo N 25". E' una 35mm.

Magazine Cine-Kodak 8 Model 90. - E' una relativamente piccola macchina introdotta dalla Kodak nel 1940, che verrà prodotta pfino al 1946. E' una 8 millimetri dotata di un obbiettivo Kodak Anastigmatic 13mm f/1,9. La cinepresa pesa kg. 1,100, misura cm. 48x107x155; corpo in metallo, ricoperto da pelle nera. Alla vendita costava allora 98 dollari.

Midas Camera/Projector. - E' macchina costruita nel 1933. Dotata di un obbiettivo Taylor Hobson Anastigmatic. La macchina è piuttosto pesante (kg. 1,500), e non proprio maneggevole. Il meccanismo è piuttosto complicato, e poteva venir utilizzata anche come proiettore.

Cine Nizo 8 SO. - Nel 1933 Nizo presenta la "8 E", la prima cinepresa europea da 8mm. Tre modelli furono immediatamente introdotti, e seguiti dalle lettere "A", "B" e "C". Gli obbiettivi erano intercambiabili. Erano macchine rivoluzionarie per l'epoca. La Cine Nizo 8 SO fu prodotta nel 1936. Ha una forma inconsueta, essendo alta e molto sottile.
Per la sua particolare forma è molto maneggevole, quasi una "palmare".

Nizo Heliomatic 8 S 2 R. - E' una cinepresa la cui produzione è iniziata nel 1951. Era dotata di due obbiettivi: un Rodenstock Heligon e un Rodenstock Euron. E' piuttosto pesante, pur essendo di dimensioni contenute. Con questo modello i due obbiettivi potevano essere intercambiati con una semlice pressione di una leva: nulla di più semplice! E' senza dubbio una delle più belle cineprese che mai siano state prodotte, e molto spesso è assunta come modello dimostrativo della perfezione della meccanica tedesca, unita ad una estetica notevole.

Pathé Baby. - La originara Pathe Baby nasce con una leva con cui si fa avanzare la pellicola: ogni due giri di manovella sono due fotogrammi di film, cioè un secondo di immagini. Ciò comportava la necessità di usare sempre il treppiede. Ed ecco allora la nascita della Pathè Baby munita di carica a molla. Si tratta di un secondo corpo staccato, che si collega al corpo centrale mediante due piccole viti in alto e una grossa vite sul fondo. Piuttosto ingegnoso. Ma ciò ha anche provocato una aumento considerevole delle dimensioni della macchina ed un suo appesantimento. La Pathè Baby a motore è del 1926, è dotata di un obbiettivo Roussel Kinor. Pesa 1,550 kg.

Siemens B. - Fabbricata nel 1933, questa cinepresa è dotata di un obbiettivo Bush Glaukar Anastigmatic 1:2,8/20mm. E' una 16mm, munita di cartridge di marca Siemens. La macchina pesa kg. 1,450. Funziona perfettamente, con la manovella che, una volta utilizzata, può essere riposta con alloggiamento a molla che la blocca. E' una macchina molto compatta, facile da maneggiare, anche se un po' troppo pesante. E' una macchina di un certo pregio sul mercato dei collezionisti e quindi anche di valore.

Stewart-Warner Hollywood 531 B DeLuxe. - Fabbricata nel 1932, questa cinepresa è dotata di un obbiettivo Wollensak Velostigmat. Pesa kg. 1,300. Ha lenti intercambiabili e si carica a molla. Era utilizzata con film da 16mm. Questa azienda ha prodotto poche cineprese: di questo modello se ne sono prodotte tre varianti. Sono poi state prodotte due cineprese da 8mm: la Stewart Buddy 8 Model 532A e la Stewart Companion 8 Model 532 B.

Nizo Heliomatic Trifo. - Spendida cinepresa la cui produzione è iniziata nel 1959. Era dotata di tre obbiettivi: un Rodenstock Heligaron 6.5mm f/1.6, un Rodenstock Heligon 12.5mm f/1.5 e un Rodenstock Euron 37.5mm f/1.2,8. Pesa kg. 1,650 ed ha le seguenti misure: 60x125x158. E' dotata di un manico fisso, messo per sbieco rispetto al corpo. Indubbiamente una macchina esteticamente bellissima, affascinante, molto contesa tra i collezionisti: raccoglie, infatti, molte offerte nelle aste pubbliche su Internet, ed è quasi introvabile sui mercati. La cinepresa in mio possesso è assolutamente perfetta anche nel funzionamento.


Powered by Gallery v1 RSS