Federico Lobetti Bodoni

Federico Lobetti Bodoni è  nato a Villafranca Piemonte (Torino) il 5 maggio 1946, vive a Torino dove svolge la professione di notaio.
Nel 1980 pubblica con "Prioli e Verlucca" il suo primo libro "Cipree rare" dove realizza una originale rassegna fotografica che ha per protagoniste le conchiglie più rare e preziose di tutti i mari del mondo.
Successivamente vince nel 1984 il premio "La scena illustrata" per la miglior fotografia a colori nella sezione speciale "I migliori dell'anno" lo stesso premio gli viene nuovamente conferito nel 1989.
Nello stesso anno vince il primo premio del "Rotary International"  di fotografia a colori sul tema "L'amicizia".
Nel 1991 vince il premio "Unicef" per la fotografia avente a soggetto bambini di tutto il mondo.
Nel 1992 vince il premio "Nijtorf" per la fotografia a colori e correlativamente promuove a Copenaghen una mostra personale sullo stesso tema.
Lo stesso  anno dà alle stampe il suo volume "Obbiettivo Tropici" che riceve ampi consensi dalla critica fotografica internazionale, promuove mostre fotografiche in Italia ed all'estero ed in particolare a Taormina (1990), Milano (1991), New York (1993) e Parigi (1997) .
Collabora con riviste fotografiche nazionali ed estere e cessa di promuovere ulteriori iniziative nel 1999. 
Grande viaggiatore nel suo libro "Obbiettivo tropici" dal quale con il suo consenso abbiamo tratto una serie di foto che presentiamo in "Immagini", vengono messe in risalto la sua passione pe l'immagine fotografica come testimonianza del suo amore per la natura in generale e per la natura dell'uomo in particolare.