Fabrizio Dembech

Nato a Reggio Emilia nel 1967, ha iniziato a viaggiare all'estero già all'età di 6 anni. A 12 anni, per l aprima volta ha organizzato un viaggio: "Gran Tour della Spagna". A 16 anni ha guidato il suo primo gruppo. Nel 1987 ha ottenuto la licenza e conseguito il patentino di accompagnatore turistico. Dopo un anno, ha iniziato ad accompagnare gruppi all'estero con vari tour operators. In 27 anni ha compiuto 582 viaggi in circa 200 paesi, percorrendo 7 milioni di km. La passione per le lingue lo ha portato a scrivere un piccolo vocabolario con parole comuni ad uso turistico, tradotto simultaneamente nelle 14 lingue da lui studiate, per un totale di 28.000 vocaboli. Nel 1990 accompagnando un gruppo in Siberia è stato tra i primi a raggiungere in elicottero la zona della meteorite di Tunguska, da poco aperta agli stranieri. Nel 1991 a Mosca durante il colpo di stato, vicino alle barricate davanti al parlamento russo, è stato quasi colpito da un proiettile vagante che ha attraversato il bus su cui si trovava. Nel 1992 ha vissuto un anno a Parigi e poi a Los Angeles, laovrando all'apertura di Eurodisney e accompagnando personaggi famosi, italiani e stranieri, attori e cantanti, tra i quali Michael Jackson. Nel 1997 ha compiuto la traversata dell'oceano atlantico in cargo, e in sei mesi ha girato tutti i paesi del Sudamerica, da Ushuaia a Paramaribo, navigando in Amazzonia per settimane, e percorrendo circa 50.000 chilometri. Nel 1999 ha raggiunto l'Antartide da Reggio Emilia senza aerei, prima con una nave cargo, poi in bus e autostop lungo il Sudamerica, poi in barca a vela in Antartide per 4 mesi, dove ha scalato tra l'altro varie montagne. Rimasto intrappolato tra i ghiacci, ha rischiato di rimanere bloccato durante tutto l'inverno senza viveri. Da sempre appassionato di statistiche, ha iniziato a 7 anni a calcolare i km. percorsi, ore di viaggio e altri dati riguardanti gli spostamenti.. Ad ogni tour accompagnato compila una scheda con tutti i paesi visitati da ogni partecipante e, proprio in una di queste occasioni, ha conosciuto il Club dei grandi viaggiatori. Iscritto al CIGV, a 41 anni, risulta, secondo la classifica dei Grandi Viaggiatori, il n° 8 al mondo con 222 paesi visitati. Da quando ha conosciuto il Club, la compilazione della scheda-paesi è diventato un modo per fare conoscere a tutti il CIGV, oltrechè motivo di gioco, conoscenza geografica, conoscenza degli altri partecipanti al viaggio, e comunque un modo per passare il tempo insieme. Da sempre appassionato collezionista, possiede circa 100.000 cartoline di tutti i paesi del mondo e migliaia di monete e banconote straniere.