Andrea Fiocchi
Viaggiare, curiosità, voglia di conoscere luoghi e popoli diversi, Fantasia. Tanti possono essere i motivi che mi hanno sempre spinto a partire. A 6 anni il mio primo "viaggio", dal mio paese a quello vicino, 6 KM, con due amici di 5 anni a piedi, e con grande e comprensibile disappunto delle famiglie. A viaggiare realmente ho cominciato presto, prima con la famiglia, poi nel 1970, a 18 anni, con la mia mitica Volkswagen Maggiolino, ho cominciato a girare l'Europa, da una capo all'altro, spingendomi sino all'ora avventuroso Capo Nord. Negli anni successivi, un grande viaggio sempre con la mia VW, dall'Italia all'India, 20.000 Km in 40 giorni attraversando 11 stati, tra cui l'Afghanistan. Ho poi ripetuto lo stesso viaggio, spingendomi sino in Nepal, utilizzando però solo mezzi locali, treni, autobus o mezzi di fortuna. Ricordo ancora molto bene, il mitico Kyber Pass, che divide l'Afghanistan dal Pakistan, attraversato sul tetto di una jeep, assieme a 10 Afghani. Queste esperienze hanno accresciuto in me la volontà di conoscere luoghi diversi e lontani dalla nostra cultura. Poi alla fine degli anni 80, è iniziato il Mal d'Africa, 13 anni di viaggi attraverso tutto il continente nero, con la mia vecchia Range Rover. Ho percorso circa 90.000 Km, attraverso questo meraviglioso continente, da Tunisi a Città del Capo, ho percorso quasi tutte le piste che attraversano il Sahara, ho esplorato 5 volte il fantastico Deserto del Tenerè, in lingua locare il "Nulla"; mi sono immerso nelle foreste del Cameroun e della Costa d'Avorio e Guinea, e la mia Range, battezzata la "Cammella", si è spesso trovata vicina ai grandi animali Africani. Questi viaggi mi hanno profondamente colpito, e mi sono rimasti tutti nel cuore, però la mia curiosità mi ha spinto verso altre mete. L'Asia, sono appassionato della Via della Seta, che in varie tappe ho quasi interamente percorso, le Grandi Montagne, Tibet, Bhutan e Karakorum. Le Americhe, oltre agli USA, metà classica, tutto il Centro e Sud America, offrono paesi di grande interesse, le Giungle Amazzoniche, le Montagne e gli Altopiani del Perù e Bolivia, le remote Isole Galapagos e Pasqua e gli affascinanti ghiacciai della Patagonia. Un'altro amore, la subacquea, mi ha portato in giro per il mondo alla ricerca di un'altra dimensione. Gli anni sono passati, ma la voglia di partire non accenna a diminuire. Ma il mondo è tanto GRANDE. Buon viaggio a tutti.